JOSÉ MOURINHO
Il nuovo ambasciatore XTB
scopri xStation

Scopri José
'The Special One'

José Mourinho è un allenatore professionista di calcio portoghese, considerato uno dei più grandi e decorati allenatori che abbiano mai vinto 25 trofei senior, tra cui 4 volte vincitore del miglior allenatore di club del mondo. Ha vinto un titolo nazionale in un record di quattro paesi diversi (Portogallo, Inghilterra, Italia e Spagna). Mourinho è anche uno dei soli tre allenatori ad aver vinto due volte la UEFA Champions League con due club, l'FC Porto nel 2004 e l'Inter nel 2010.


José Mourinho ha iniziato la sua carriera come centrocampista ma ha deciso rapidamente di entrare nella sfera del management iniziando come interprete. Benfica SL e União de Leiria sono state le prime squadre che ha gestito. Ha continuato la sua carriera di successo all'FC Porto, la prima squadra con cui ha vinto il campionato nazionale e la UEFA Champions League. Dopo i primi anni in Portogallo, José si è trasferito in Inghilterra, dove ha vinto due titoli nazionali consecutivi con il Chelsea. Ha continuato la sua carriera in Italia dove ha vinto la sua seconda UEFA Champions League con l'Inter insieme a due campionati nazionali con lo stesso club. Dopo due anni, ha firmato con il Real Madrid dove ha trascorso tre stagioni vincendo tutti i trofei più importanti: campionato spagnolo, coppa e supercoppa. Dopo quel periodo, è tornato al Chelsea e ha vinto la Premier League per la terza volta, trasferendosi poi al Manchester United. Da novembre 2019, José Mourinho lavora come capo allenatore del Tottenham Hotspur.


José è sposato e ha due figli: la figlia Mathilda e il figlio José Jr

La nostra intervista
Con José

Con 25 trofei in carriera a suo nome, tra cui tre titoli di Premier League e due Coppe di Champions League, José Mourinho diventerà il nuovo manager della AS Roma questo luglio. José Mourinho è ambasciatore globale del marchio XTB.

 

Famoso per il suo approccio fermo difronte alle difficoltà, il due volte vincitore della Champions League e tre volte campione della Premier League José Mourinho è indiscutibilmente uno dei manager di calcio di maggior successo di tutti i tempi, e dà il meglio di sé quando la posta in gioco è altissima.

 

In un'intervista esclusiva a XTB, José Mourinho ha rivelato alcuni dei suoi segreti che gli hanno permesso di diventare uno dei manager di calcio di maggior successo nella storia. Le sue riflessioni sono rilevanti non solo per il mondo del calcio, ma possono anche essere preziose nella vita quotidiana degli investitori, dimostrando quanto questi due mondi siano vicini l'uno all'altro.

1. Hai recentemente deciso di tornare in Italia dopo 11 anni e diventare allenatore dell'AS Roma. Prendere decisioni fa parte della vita quotidiana di un investitore. Qual è la tua migliore tattica di preparazione per prendere una decisione importante?

Quando prendo decisioni importanti, mi assicuro di avere tutte le informazioni necessarie a portata di mano. Questa è la migliore "tattica" perché è impossibile prendere una qualsiasi decisione senza conoscere tutti i dettagli e senza dedicare tempo a studiarli.

2. Qual è stata la decisione più importante che hai preso nella tua carriera e come ti sei preparato a prenderla?

La più grande decisione professionale che ho preso è stata quella di diventare un allenatore di calcio. Ho scelto di volere questa carriera e di dedicare la mia vita ad essere il migliore possibile in questo campo.

3. Quanto è difficile usare il tuo istinto/esperienza di fronte ai dati se senti che i due non coincidono?

Sia l'istinto che i dati hanno un ruolo importante. Penso che se tutte le decisioni fossero basate solo sui dati, allora si perderebbero molti fattori; i dati non danno il quadro completo. Quando si ingaggia un giocatore, non sono solo i suoi dati, ma la sua mentalità, il suo sistema di supporto, la sua etica del lavoro, che sono importanti. Lo si può vedere, quando i giocatori  passano in un grande club, hanno bisogno di avere la mentalità giusta per gestire la pressione e le aspettative, e ottenere risultati!

4. Una pressione elevata è una parte immancabile del lavoro sia dell'investitore che del manager di calcio, ma quando una situazione simile appare improvvisamente senza preavviso, quale consiglio puoi offrire a qualcuno per aiutarlo ad affrontare la situazione?

Tutto si riduce alla preparazione. È importante essere sempre preparati a tutte le evenienze, perché in questo modo ci si può adattare ai momenti di pressione facendo affidamento sulla propria preparazione.

5. Come gestisci le tue emozioni durante una situazione di alta tensione?

Una volta che il fischio suona, sono concentrato solo sulla partita e sul momento. Non penso a me o alle mie emozioni; penso a quello che ho davanti e a quello che dobbiamo fare per adattarci a quello che succede.

6. Qual è stata la situazione di maggiore pressione che hai dovuto affrontare nella tua carriera?

Per me, ogni partita ha una particolare tensione perché tutte significano cose diverse. C'è pressione con un derby, una semifinale per arrivare in finale, una finale per vincere il trofeo, e 3 punti per avanzare in classifica e non perdere la posizione. Il modo migliore per tenere lontana la tensione è prepararsi con costanza, e anche in condizioni normali in modo che i giocatori non percepiscano nulla di diverso.

7. Come gestisci la pressione dei tifosi, dei giocatori e della stampa?

Non lasciamo che le opinioni esterne influenzino ciò che facciamo all'interno. La pressione è sempre presente nel calcio, quindi ci concentriamo sulle basi e sulla nostra preparazione e manteniamo l'ambiente divertente ma impegnato e professionale.

8. Sia negli investimenti, nel calcio e nella vita quotidiana non tutto va sempre come vogliamo. Quali sono i consigli migliori che puoi dare a chi sta affrontando una situazione che non è andata come previsto?

Penso che sia tutta una questione di preparazione; quando ti prepari per tutte le eventualità, ti permette di adattarti più velocemente ed elimina anche l'elemento sorpresa. Quando ero al Porto, ho detto alla squadra che mi aspettavo di pescare lo United, la squadra più difficile nel sorteggio. Alla fine abbiamo pescato proprio lo United, tuttavia eravamo preparati. Essendo stato come ci aspettavamo non eravamo preoccupati per la sfida che ci aspettava.

9. Qual è stata la situazione più importante della tua carriera che non è andata come ti saresti aspettato?

Penso che la sorpresa più grande possa essere quando qualcosa va perfettamente secondo i piani, proprio come avevi previsto, perché, nel calcio, quasi sempre ci si aspetta che succeda qualcosa per cui non ci si è preparati. Quando abbiamo vinto la finale di Champions League con l'Inter, è stata una partita perfetta in quel senso. Quello per cui ci siamo preparati, l'abbiamo eseguito, e ho sentito che eravamo sempre in controllo.

10. Quanto è importante circondarsi delle persone giuste?

È estremamente importante circondarsi delle persone giuste, e io faccio molto affidamento sulla mia squadra. Le squadre al giorno d'oggi sono talmente grandi, e ci sono così tanti doveri per un allenatore che devi essere sicuro di poter mantenere i livelli di qualità anche quando non ci sei. Hai anche bisogno di essere stimolato e supportato quando si tratta di prendere decisioni chiave per la squadra.

La nostra partnership con José
Comunicato stampa

XTB, uno dei principali broker FX e CFD quotati in borsa al mondo, ha unito le forze con José Mourinho, uno dei manager di calcio più decorati di tutti i tempi. L'allenatore portoghese ha vinto un titolo nazionale in quattro nazioni diverse (Portogallo, Inghilterra, Italia e Spagna) ed è uno dei soli tre allenatori ad aver vinto due volte la UEFA Champions League con due club differenti. Mourinho sarà l'ambasciatore globale di XTB per i prossimi due anni.

- Sono davvero felice di annunciare la nostra partnership con José Mourinho che non è solo un uomo straordinario, ma anche il simbolo di un manager che ha costruito il suo successo sia sulla strategia che su una mentalità vincente. La sua storia si sposa bene con i valori e la strategia del nostro marchio. Condividiamo lo stesso desiderio di ottenere ciò che vogliamo e amiamo. Poiché José aiuta il suo team a diventare il migliore al mondo, vogliamo aiutare i nostri clienti a diventare investitori ancora migliori con XTB, fornendo il massimo livello di servizio e tecnologia - ha affermato Omar Arnaout, CEO di XTB.

 

L'annuncio della collaborazione tra José Mourinho e XTB segna l'inizio della nuova campagna di branding globale del broker "Diventa come José". L'idea creativa della storia si basa sul concetto di somiglianza tra le sfide affrontate dagli investitori ogni giorno e quelle affrontate da un manager di calcio. Una buona strategia, il desiderio di vincere e imparare dal fallimento sono i principali fattori di successo sia nel calcio che nella finanza.

 

- Sono lieto di diventare l'ambasciatore di XTB per i prossimi anni. Nelle mie conversazioni con XTB e nel conoscerci, è stato immediatamente chiaro per me che condividiamo molti degli stessi valori nei nostri rispettivi viaggi; passione, professionalità, cura e amore genuino per quello che facciamo. Quindi sono davvero felice di lavorare con il fantastico team di XTB e condividere le mie esperienze con i loro oltre 200.000 trader in tutto il mondo. Se vuoi fare trading, fai come me, scegli XTB. - ha detto José Mourinho.

La nostra campagna con José
Intervista con Omar Arnaout

Omar Arnaout, CEO di XTB, parla della nuova campagna di marketing globale "Diventa come José" con uno dei migliori allenatori di calcio di tutti i tempi: José Mourinho. Leggi perché XTB ha deciso di assumere un nuovo ambasciatore globale del marchio e perché José e XTB sono una grande squadra!
Sono passati diversi anni dalla tua ultima campagna con un ambasciatore del marchio globale. Perché hai deciso di tornare a questo concetto?

 

Il marchio XTB è fortemente riconosciuto in tutto il mondo e siamo consapevoli di quanto sia importante il ruolo svolto dai nostri ex ambasciatori del marchio nel raggiungimento di questo obiettivo. Negli ultimi anni ci siamo concentrati molto su altre aree della nostra attività, come lo sviluppo tecnologico, l'aumento della nostra offerta di prodotti e la forte ottimizzazione di molti dei nostri processi principali. Continueremo a concentrarci molto su queste aree, ma crediamo anche che ora sia il momento giusto per lavorare ancora una volta con un altro grande ambasciatore del marchio, questa volta uno dei manager di calcio di maggior successo nella storia di questo sport, José Mourinho.

 

Mads Mikkelsen era un attore, nel 2020 hai firmato una partnership con un rinomato allenatore di calcio. Pensi che il mondo del calcio risuoni meglio con XTB o questa scelta è stata motivata principalmente da fattori di marketing?

 

Credo che ci siano molte somiglianze tra l'essere un allenatore di calcio di successo e un trader di successo. Dovresti avere una strategia che ti dia una maggiore probabilità di raggiungere il successo piuttosto che la sconfitta, ma dovresti anche essere pronto ad adattare questa strategia a seconda delle circostanze. Dovresti anche essere disciplinato e mentalmente duro, perché, analogamente alla gestione di una squadra di calcio, le perdite nel trading fanno parte del processo, ma la chiave è imparare da questa esperienza e tornare meglio e più forte.

 

Perché hai scelto José Mourinho come ambasciatore globale di XTB?

 

Scegliere José Mourinho come nuovo ambasciatore del marchio è stato un gioco da ragazzi per noi. José è un vincitore e incarna molte delle cose che molti di noi vorrebbero ottenere nella nostra vita. Come azienda lavoriamo molto duramente ogni giorno per fornire ai nostri clienti la migliore qualità di servizio, supporto e tecnologia affinché possano raggiungere il successo. Analogamente a José, facciamo tutto il possibile per essere i migliori al mondo in quello che facciamo.

 

La pandemia globale ha avuto qualche impatto sulla campagna con José Mourinho?

 

La preparazione di una campagna di marketing di successo è un processo lungo e spesso difficile e la pandemia globale sicuramente non ha aiutato a rendere più facile questo processo. D'altra parte, grazie sia a José Mourinho che al suo team, insieme al duro lavoro del nostro team di XTB, siamo stati in grado di avere la campagna pronta con la massima qualità dei materiali senza grandi ritardi.

I Premi del Gruppo